L’ASD Tutto Bowling a Orvieto al Festival Nazionale del Gioco e delle Tradizioni

 

Orvieto torna capitale del gioco: dal 21 al 23 settembre 2018 nella cittadina umbra si terrà il Festival Nazionale del Gioco e delle Tradizioni. Il programma si aprirà venerdì 21 settembre alle 9.30 nel Palazzo del Capitano del Popolo, nel centro storico medievale, con un convegno che metterà di fronte passato e futuro dal titolo: “E-sport, il futuro è tutto qui? Videogames tra reale e virtuale: opinioni a confronto”.  Parteciperanno varie classi delle scuole medie inferiori e superiori di Orvieto e sarà interessante ascoltare l’opinione dei ragazzi visto che recentemente si è tornati a parlare dell’eventuale loro introduzione tra gli “sport” olimpici. Ma i videogiochi possono essere considerati “sport”?

 

L’Uisp metterà a confronto specialisti del settore che porteranno argomenti a favore o contrari a questa tesi. Il convegno è organizzato dall’Uisp, in collaborazione con Gio.Na., Ali Per Giocare, Comune di Orvieto e progetto “Active Voice”. Intervengono, tra gli altri, Giuseppe Germani, sindaco di Orvieto; Stefano Rumori, presidente Uisp Umbria; Domenico Scaramozzino, gamer di giochi elettronici e da tavolo; Giorgio Gandolfi, esperto di giochi e vicepresidente PlayRes; Marco Cristofari, medico, dirigente Asl Umbria 2, coord. Scientifico Cersal; Alessio Crisantemi, direttore rivista “Gioco News”; Alan Mattiassi, docente Psicologia della Comunicazione e membro comitato scientifico “Archivio Italiano dei Giochi”; Raffaella Chiodo, coordinatrice progetto Active Voice; Vincenzo Manco, presidente nazionale Uisp. Coordina Ivano Maiorella, giornalista, resp. comunicazione Uisp.

 

Dalle Strategie per l’attività fisica dell’OMS Europa all’adozione del relativo Piano Globale per la Promozione dell’Attività avvenuto nel mese di giugno di quest’anno, la Uisp con il progetto Active Voice propone un’occasione di confronto per sollecitare le istituzioni e società civile a realizzare una delle principali indicazioni nelle Strategie OMS: creare dinamiche trasversali e intersettoriali per un efficace promozione dell’attività fisica. L’occasione del Festival Nazionale Uisp del Gioco e delle Tradizioni offre l’opportunità di misurarsi sul tema “caldo” rappresentato dai cosiddetti E-Sport, videogames e non solo. Questo convegno si propone di sviluppare il confronto con rappresentanti di settori diversi che in un modo e in un altro possono svolgere un ruolo sia per analizzare il fenomeno dei videogames sia per riflettere sul peso che questo esercita sull’aumento della sedentarietà e su come affrontare la sfida costruendo occasioni per contrastarla.

 

Dal pomeriggio di venerdì 21 sino a domenica 23 settembre Orvieto diventerà un’autentica città del gioco e delle tradizioni, con le sue piazze storiche che diverranno altrettante “stazioni” dove verranno allestite diverse tipologie di attività ludiche. In questo modo i circa mille ragazzi delle scuole, insieme a cittadini e visitatori, potranno transitare da una “stazione” all’altra e cimentarsi con i vari giochi organizzati dalla Struttura di attività nazionale Giochi Uisp, da Uisp Umbria e Uisp Orvieto-medio Tevere. Il “gioco delle Stazioni” occuperà Piazza del Popolo, piazza Duomo, piazza della Repubblica, piazza Viviaria e Palazzo dei Sette.

 

Le varie “stazioni” ospiteranno tornei (scacchi, dama, carrom, biliardino, burraco, flipper, tennis tavolo), giochi di abilità (nala, twister, memory, gruviera, rimbalzino, delirio, barattoli, damigiana, tubo, noci, chiodi, anelli, going, ferri di cavallo, jenga gigante, costruzioni di legno), giochi da tavolo (dama, scacchi, burraco, biliardino, tennis tavolo, flipper) e giochi di movimento (aquiloni, carrioli, modellismo radiocomandato, tiro alla fune, pista biglie, bowling, birilli, hula hop, corde, mini tennis, tiro con l’arco, giochi di ruolo e simulazione, giocoleria, braccio di ferro, ruzzola).

 

Festival nazionale del gioco e delle tradizioni


 

L’ASD Tutto Bowling a Milano per Expo per lo sport

 

Sono stati più di quattro mila i ragazzi dai 4 ai 14 anni di Milano e Lombardia che hanno partecipato sabato 6 e domenica 7 ottobre 2018, alle attività sportive promosse dall’Uisp Lombardia all’Arena Civica del capoluogo meneghino. Tra judo, basket e bowling, gli istruttori sportivi Uisp sono stati attivi per tutto il fine settimana.

 

L’Arena Civica è stata trasformata in un parco giochi dello sport: i ragazzi sono stati accolti da oltre 40 discipline sportive da scoprire, provare e conoscere. Prima i giovani atleti sono stati coinvolti tramite le scuole, nelle giornate di giovedì 4 e venerdì 5, in seguito hanno potuto partecipare alle attività dell’Expo per lo sport con tutta la famiglia, girando liberi tra le varie discipline per scegliere l’attività preferita. Un fine settimana all’insegna dello sport per tutti.

 

“Lo sport è un forte strumento formativo fin dalla prima infanzia – spiega Federico Ioppolo, vicepresidente Uisp Lombardia – educazione all’impegno per raggiungere un obiettivo e al rispetto delle regole e degli avversari, sono solo alcuni dei valori che lo sport trasmette a chi lo pratica. L’Uisp è sempre in campo, come primo ente di promozione sportiva in Italia, per permettere che tutti possano essere protagonisti delle più disparate attività sportive. Per questo siamo soddisfatti di aver partecipato a Expo per lo Sport, arrivato ormai alla sua quarta edizione”.

 

L’evento, promosso dal Comune di Milano, è stato realizzato grazie al supporto dell’Ufficio Scolastico per la Lombardia AT Milano, il CONI Lombardia, delegazione di Milano, la Scuola di Scienze Motorie dell’Università degli studi di Milano, vede il patrocinio della Città Metropolitana e la regia organizzativa di DNA Sport Consulting. (Redazione Uisp Lombardia)

 

All’evento ha preso parte l’Associazione Sportiva Tutto Bowling con alcuni suoi istruttori, la Presidente Oriella Morelli e il responsabile nazionale UISP della disciplina Giuseppe Beranti.

 

Uisp Lombardia a “Expo per lo sport