I materiali

La pista

La pista si divide in tre parti: la zona di lancio (approach)- (con misure minime di 4,58 m di lunghezza e 1,38 m di larghezza), è la zona dove il giocatore prende la rincorsa per il lancio della boccia); la pista (lane) – (18,30 m di lunghezza per 1,06 m di larhezza), è la parte dove la boccia corre fino a colpire i birilli; il piano dei birilli (pin deck) – (61 cm), è la zona dove i birilli vengono posizionati nella posizione “a triangolo”. La costruzione della pista prevede una precisione assoluta: non deve presentare alcuna imperfezione e non deve superare la larghezza di 107 cm. Essa è costituita di 39 listelli; all’altezza della zona di lancio sono inoltre impresse 7 frecce a scalare, che indicano i punti di mira. Il legno usato per costruire sia la zona di lancio che la pista è di due tipi differenti: per i primi 4,8 m della pista e per il pin deck si usa l’acero duro (hard maple) proveniente dal Canada; per il resto si usa il pino morbido (softer pine) dalla Florida. Attualmente si incontrano molti impianti che hanno installato il rivestimento sintetico che ha il pregio di una maggiore resistenza e quindi di durata nel tempo. Tra la zona di lancio e l’inizio della pista è presente la linea di fallo (dove sono presenti sensori visivi e acustici che individuano il suo superamento da parte del giocatore) che se toccata o superata durante il tiro, ne provoca l’annullamento (zero nel punteggio). Nel caso il tiro annullato sia il primo del proprio turno di gioco è tuttavia effettuabile il secondo che, anche se portasse a uno strike, verrà considerato spare.

Il birillo

È l’oggetto da colpire. Un particolare di non poco conto è che, nonostante la sua forma particolare, deve essere costruito con un solo pezzo di legno; è anch’esso oggetto di una rigida regolamentazione in quanto deve essere approvato dalla Federazione statunitense dell’ABC (American Bowling Council). L’altezza del birillo deve essere di 38,1 cm; nel suo punto più largo deve essere di 12,1 di circonferenza, e il suo peso generalmente è compreso tra 1,4 e 1,73 kg. Ma queste misure subiscono spesso variazioni, anche se minime: pensate che solo per la circonferenza ci sono 14 punti di controllo in cui il diametro del birillo deve rispettare le misure.

La boccia

La boccia (e non “palla” come spesso impropriamente viene definita) è l’oggetto con il quale si cerca di abbattere il maggior numero di birilli; è anch’essa oggetto di regole ben precise: non può superare le 16 libbre (7,248 kg) e non possono essere presenti parti mobili al suo interno; le moderne bocce possono però avere dei nuclei “decentrati”, che accentuano l’effetto e aiutano il giocatore a influire sull’effetto dato alla boccia nella corsa verso i birilli. La boccia per un giocatore appassionato di bowling nasce senza forature; queste infatti devono essere costruite su misura, sia per quanto concerne l’ampiezza dei fori (e per la distanza tra di loro), sia per il peso, in quanto ogni giocatore affina un proprio stile di tiro particolare. Il suo diametro deve essere tra i 21,59 e i 21,83 cm. Poi ci sono misure definite per circonferenza, durezza (del materiale di cui è fatta la superficie), coefficiente di attrito ecc.