Obiettivi e criteri di selezione

L’obiettivo prioritario è divertimento per tutti nel rispetto delle regole.

Il Progetto bowling e scuola“è indirizzato agli studenti delle Scuole italiane pubbliche e private. Abbiamo voluto consentire soprattutto la più ampia e diffusa partecipazione. Questa partecipazione è all’insegna della pratica sportiva non esasperata e del divertimento, della socializzazione e del recupero scolastico, aperta a tutti, anche ai portatori di handicap.

Dalla fase di qualificazione i ragazzi meritevoli vengono “promossi” alla semifinale. L’elemento competitivo, agonistico, non costituisce criterio fondamentale di selezione per due ordini di motivi: generale e particolare.

  • Il motivo generale sta nel non intendere la pratica sportiva a questa età in senso meritocratico, dove la sua effettuazione sia appannaggio dei migliori. Lo sport è considerato soprattutto nella sua accezione socializzante, e in questa veste il risultato si pone in termini marginali.
  • Quello particolare, poi, è che riteniamo poco opportuno fondare criteri di selezione sul risultato in quanto nella stragrande maggioranza, i ragazzi che prendono parte all’iniziativa sono alla loro prima esperienza assoluta con la disciplina del bowling.

Quindi, i nostri criteri, in ordine di importanza, sono i seguenti: 

  1. Comportamento ed educazione
  2. Capacità di socializzazione
  3. Livello di partecipazione emotiva
  4. Attitudine psico-motoria
  5. Attenzione e capacità di metter in pratica le indicazioni degli istruttori
  6. Risultato

In ogni caso, il corpo docente può autonomamente inserire tra i semifinalisti o i finalisti studenti meritevoli o bisognosi di recupero sociale o altro, secondo il proprio giudizio.